Prossima apertura cantieri a Matera: perplessità dei commercianti

Abbiamo appreso nei giorni scorsi che sono al via i cantieri delle opere infrastrutturali previste per “Matera 2019” e fra gli esercenti ed i piccoli operatori del terziario della Città serpeggia un forte senso di perplessità nell’immaginare cosa possa succedere in previsione delle numerosissime presenze di turisti e stranieri (speriamo!) annunciate per l’anno prossimo.

            Se le più importanti arterie e piazze cittadine dovessero essere cantierizzate, è facilmente immaginabile che per l’anno prossimo non siano ultimate e quindi, oltre ad offrire una immagine indecorosa e poco bella della Città, il rischio del default è possibile con tutte le conseguenze del caso. Per il 2019 bisognerà consegnare a turisti e non residenti una città bella, vivibile e con i servizi degni di una accoglienza di quelle dimensioni; non ci si potrà permettere di offrire strade e marciapiedi trasformati in cantieri, aree magari recintate e sottratte all’usufrutto quotidiano, insegne provvisorie che mandino in tilt il traffico quotidiano e turistico, ecc. ecc..

            Pertanto la scrivente Associazione, consapevole di presentare una richiesta forte e per certi aspetti magari impopolare, chiede alle SS.VV. Ill.me di sospendere l’avvio delle opere urbane che possono in qualche modo creare disagi,    per aprire i cantieri subito dopo il 2019 – sicuramente senza andare fuori tempo massimo per l’utilizzo delle risorse messe a disposizione.

            Certi che comprenderete le ns. preoccupazioni, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.