zona franca urbana: lettera di Rete Imprese per l’Italia ai Parlamentari lucani

DSCF5364 Dopo le esultazioni della scorsa estate a seguito del nuovo riconoscimento di Matera a zona franca urbana, la delusione di questi giorni perchè, lo si apprende dalla stampa, è stato cancellato il comma che prevedeva il finanziamento per la zona franca urbana di Matera.
E’ unisono il commento dei rappresentanti delle Associazioni appartenenti a Rete Imprese per l’Italia di Matera che non esitano a definire quantomeno ridicolo il balletto, che si protrae da anni, sulla previsione dei finanziamenti della ZFU di Matera.
Si tratta dell’ennesima occasione persa per le nostre imprese in un grave momento di crisi economica poiché le agevolazioni previste per il tessuto imprenditoriale della piccola e media impresa (che rappresentano la quasi totalità del nostro tessuto produttivo), non saranno applicabili per ottenere l’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’imposta regionale sulle attività produttive, dall’ IMU per gli immobili destinati all’esercizio dell’attività economica e dal versamento dei contributi da lavoro dipendente.
Le nostre imprese non meritano affatto un trattamento del genere che va a tutto vantaggio di territori delle regioni limitrofe dove la zona franca sta diventando attrattore di investimenti.
Pertanto rivolgiamo un accorato appello agli Onorevoli e Senatori lucani affinchè si ponga rimedio a tale decisione, ricomprendendo nuovamente la città di Matera fra i territori destinati a zona franca urbana –                   Presidente Cataldo Di Simine